2011/07/04

Edgar Mitchell (Apollo 14) accusato di appropriazione indebita di una cinepresa lunare

di Paolo Attivissimo. Questo articolo vi arriva grazie alla donazione di Simone G.

Il 29 giugno scorso il governo statunitense ha depositato presso il tribunale federale di Miami un'azione legale contro l'ex astronauta Edgar Mitchell, uno dei due che effettuarono l'escursione sulla superficie lunare durante la missione Apollo 14 nel 1971. L'accusa è di possesso illegale di una cinepresa di bordo della sua missione (una Data Acquisition Camera simile a quella mostrata qui accanto) e di tentata vendita della cinepresa stessa.

A marzo 2011 la NASA era venuta a sapere che la casa d'aste britannica Bonhams aveva intenzione di mettere all'asta a New York un oggetto descritto come “Movie Camera from the Lunar Surface” (“cinepresa dalla superficie lunare”) e presentato come una delle due cineprese provenienti dal modulo lunare dell'Apollo 14. Secondo la descrizione della Bonhams, la cinepresa proveniva dalla collezione personale di Mitchell, con un valore stimato fra i 60.000 e gli 80.000 dollari.

Secondo i documenti della causa, alla NASA non risulta alcuna traccia della cessione della cinepresa a Mitchell e pertanto l'oggetto apparterebbe ancora alla NASA. I documenti dell'azione legale indicano inoltre che il governo statunitense ha chiesto ripetutamente a Mitchell e al suo avvocato la restituzione della cinepresa, senza mai ricevere risposta.

L'avvocato di Mitchell, Donald Jacobson, ha dichiarato che i dirigenti della NASA erano al corrente del possesso della cinepresa da parte di Mitchell, iniziato quarant'anni fa, e lo avevano approvato. A suo dire, vari oggetti provenienti dalle missioni lunari furono donati agli astronauti.

In attesa della risoluzione della causa, la cinepresa è stata tolta dal catalogo dell'asta. Sul sito ufficiale di Mitchell non ci sono dichiarazioni in merito.

Fonti: Reuters 30/6/2011,  Il Messaggero 1/7/2011; CNet, 30/6/2011; Palm Beach Post, 30/6/2011.

2 commenti:

dvd ha detto...

Boh, quanto è plausibile che la nasa abbia effettivamente regalato questo ed altri oggetti agli astronauti?
In fondo erano consapevoli che sarebbero diventati cimeli di valore e quindi oggetto di speculazione.

Poi per come la vedo io non c'è nulla di male se gli astronauti ci guadagnano qualcosina (80k $ non mi sembra una cifra astronomica, mi aspettavo di più), dato che all'epoca ebbero un normale stipendio..

Edo D ha detto...

Su altri siti si parla di appropriazione di una Hasselblad EL-M forse quella che era presente nel CSM perchè quelle utilizzate nel LEM sono ancora li sulla luna....